Home » Chi sono

Chi sono

 - Dario B. Caruso
Sono nato a Savona, la sera del 24 settembre 1964.
All'età di dieci anni intraprendo gli studi musicali con Giulio Vallerga.
Dopo aver abbandonato l'Università per dedicarmi interamente alla chitarra, conseguo il diploma presso il Conservatorio Musicale di Cuneo (allora sezione staccata del G. Verdi di Torino).
Da allora la mia attività si evolve sotto molteplici forme.
Come concertista presento in Italia e in Francia il mio repertorio, orientato sul Novecento.
Come compositore prendo parte al Premio Internazionale di Composizione di Cordoba ottenendo consensi di critica e destando l'attenzione delle Edizioni Bérben di Ancona che pubblica “Omaggio a Castelnuovo Tedesco” per chitarra sola e “Le voci dell’anima” per tre chitarre.

 - Dario B. Caruso
In qualità di organizzatore dal 1992 al 2005 ho diretto il Concorso Chitarristico Internazionale di Savona.
L’impegno di diffusione della cultura musicale si concretizza nel tessuto intellettuale della mia città attraverso il “Circolo degli Inquieti” (di cui sono stato socio fondatore), l’Associazione Culturale “Savona in Musica” (dal 1995 al 2010), "Il Manipolo della Musica" e la Compagnia Teatrale "Miagoli" dal 2011.
Nel 2008 Casa Musicale Eco pubblica il cd “9cento Guitar Duo” realizzato in collaborazione con la chitarrista Marangela Pastanella, all’interno del quale è inciso il brano “Hearts – omaggio a Sir William Shakespeare”, sonata in cinque tempi molto apprezzata dalla critica specializzata.
Nei concerti come nelle lezioni e nelle composizioni, la mia opera è tesa ad una sana divulgazione della musica che avvicini la platea aldilà delle barriere generazionali. Per fare questo utilizzo espedienti tecnici moderni pur restando fermamente convinto della validità della tradizione; il risultato è la naturale conseguenza di queste considerazioni, ciò che personalmente amo definire  "una modernità ponderata".
Da marzo 2013 curo una rubrica per CorriereAl.info dal titolo "Il Flessibile"

 - Dario B. Caruso
Dario Caruso was born in Savona in 1964 and started his musical studies when he was ten years old.
He left University to devote himself completely to the guitar and obtained his Masterclass under the direction of Giulio Vallerga.
Afterwards his activity evolves in different fields: as a performer he follows specialization courses directed by Julian Bream and Maurizio Colonna and presents his repertoire (about the twentieth century) in Italy and abroad; as a composer he takes part in the Cordoba International Prize for Guitar obtaining the approval of the critics and the attention of some publishers now producing his works; he organizes and directs the Savona International Competition for Guitar and is the promoter of important musical events; in addition, he teaches music in different schools with care and enthusiasm.
         The aim of his concerts, lessons and compositions is the diffusion of music to involve the audience overcoming the barriers between generations.
         This is the reason why he likes to use modern technical devices, without forgetting the importance of traditions; the result is the natural consequence of these remarks, what he himself defines “a careful modernity”.